Chi sono - About me

"Scrivere è uno squartamento. Squartamento della propria vita, che a ogni istante soggiace a quella tirannia, e della realtà che compare sotto i nostri occhi. Ma, a differenza dello squartamento nichilista, è uno squartamento che acquista un senso a ogni istante. Squarcio per far luce, non per aver conferma delle tenebre."
Susanna Tamaro







Perché, a venticinque anni, io riprenda a scrivere su questo blog, è una verità che naviga acque a me lontane, impenetrabili. Forse perchè, fin da piccino, ho sembre avuto l'impellente e assoluto bisogno di raccontare storie, o semplicemente è un modo per mostrare me stesso da un'altra prospettiva forse ignota anche a chi mi sta vicino. Di me non ho altro da darvi che questo abbozzo, preferisco che il mio io traspaia dalle mie parole, dalle mie opere, dalle mie idee, nello stesso modo in cui è possibile scorgere, tra le increspature, il fondo del mare dopo avervi gettato un sasso.
Ma proseguiamo. Che faccio nella vita?
Nel tempo libero sono un illustratore, fumettista, graphic designer e, sì, che ci crediate o no, anche scrittore.
E dato che è così mainstream al giorno d'oggi, anche io sono uno dei tanti laureati che non trova un lavoro (e per lavoro intendo qualcosa di decente, non come schiavo sovrasfruttato per quei truffatori dei call-center). Nello specifico sono in possesso di un pezzo di carta che dice che sono laureato in Nuove Tecnologie dell’Arte all’Accademia di Belle Arti di Venezia.
Da sempre appassionato del genere fantastico espresso in tutte le sue forme, sono un avido lettore di opere d’intrattenimento legate al genere Fantasy e Science Fiction.
Ah, in proprio, sono creatore del progetto fumettistico ©Mad World (ancora senza editore) e autore della saga letteraria low-fantasy "Eternità Infranta", gratuitamente leggibile su questo blog. 


My portfolio/gallery

Clicca QUI per scoprire Mad World!

Anobii profile

Facebook page


"Morire... dormire, null'altro.
E con quel sonno mettere fine allo strazio del cuore
e ai mille traumi che la carne eredita"

William Shekespeare
Amleto

Nessun commento:

Posta un commento